ALEA

Usata
giocata
usata
E' venuto di nuovo il sole
usata
giocata
usata
Sono di nuovo triste
usata
giocata
usata
La donna del supermercato
mi ha squadrata.

O viceversa:

Quella notte al porto
le tue dolci insistenze
il mio altrettanto
dolce fermo rifiuto
poi mi prese e l'immenso entrò in me.

da: DAL FONDO, la poesia dei marginali, a cura di Carlo Bordini e Antonio Veneziani

 

Perché stasera mi inginocchio davanti a quella meraviglia della Natura che è la femminilità e ascoltando la Santanché mi domando per l’ennesima volta perché sono figlio di questo strazio che si chiama Italia.

Annunci

  1. #1 di paolo ferrucci il gennaio 21, 2011 - 2:28 am

    Anch’io stasera mi son fatto angosciare dalla furia della Santanché, poi ho cercato di rilassarmi pensando che è solo un brutto sogno.
    In effetti prevedevo una trasmissione con botte da orbi, e Santoro ci ha dato dentro. Chissà quanto ha masticato amaro il vecchio…
    A proposito, devo dire che Vittorio Zucconi (collegato da Washington) mi ricorda te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: